L’Europa vuole i semiconduttori per superare il ritardo tecnologico.

I minuscoli prodotti di silicio che troviamo ormai ovunque, dalle automobili ai tostapane, sono fabbricati soprattutto a Taiwan. L’Unione europea vorrebbe inserirsi nel mercato, ma servono investimenti colossali.