I BAMBINI CHE CRESCONO CON CANI E GATTI SONO PIU’ SENSIBILI E COMPASSIONEVOLI

Pubblicato il Pubblicato in Salute e benessere

Il contatto con gli animali infonde ai bambini un maggiore senso di responsabilità, aumenta l’empatia e insegna loro il ciclo della vita.

Se vostro figlio vi chiede con insistenza un cane o un gatto, una volta appurato che non sia un capriccio, forse fareste bene a concederglielo. Un animale domestico potrebbe infatti avere grandi benefici sullo sviluppo del bambino. Diversi studi hanno dimostrato che i bambini che hanno animali domestici hanno un’intelligenza emotiva (IE) più sviluppata. L’intelligenza emotiva è la capacità di comprendere, gestire ed esprimere in modo efficace i propri sentimenti e interpretare quelli delle altre persone ed è considerata una chiave determinante per una migliore e più ricca qualità della vita. A differenza del quoziente d’intelligenza (QI), che la maggior parte degli esperti considera immutabile, l’intelligenza emotiva può migliorare nel tempo con la pratica e gli animali possono aiutare i bambini a farlo. Ecco i benefici che gli amici a quattro zampe possono avere sui bambini.
I bambini che crescono con cani e gatti sono più sensibili e compassionevoli

Fuoripasto sani? Non contano solo le calorie: misuriamo i «nutrienti»

Pubblicato il Pubblicato in Salute e benessere

pasto

Meno zuccheri grassi saturi e sale. Più calcio, proteine, vitamine, minerali e fibre:
così si valutano gli snack in modo corretto.

Sarà per il caldo che porta a preferire pasti più leggeri da integrare con qualche spuntino o per il maggior tempo libero ma, in estate, ai bambini e ai ragazzi non mancano le occasioni (e la voglia) per qualche fuoripasto. L’etichetta nutrizionale aiuta a scegliere, a patto però di non limitarsi a controllare solo grassi e calorie. È il richiamo di uno studio appena pubblicato su Global Pediatric Health da ricercatori dell’Università del Minnesota (Usa), i quali, utilizzando un indice calcolato tenendo conto dei nutrienti da limitare (sodio, grassi saturi, zuccheri) e di quelli da incoraggiare (proteine, calcio, vitamina D, potassio, magnesio,ferro, vitamina A, vitamina C, vitamina E e fibra), hanno valutato la “densità nutrizionale” di comuni fuoripasto.

Fuoripasto sani? Non contano solo le calorie: misuriamo i «nutrienti»

Fuoripasto sani? Non contano solo le calorie: misuriamo i «nutrienti»

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Salute e benessere

pasto

Meno zuccheri grassi saturi e sale. Più calcio, proteine, vitamine, minerali e fibre:
così si valutano gli snack in modo corretto.

Sarà per il caldo che porta a preferire pasti più leggeri da integrare con qualche spuntino o per il maggior tempo libero ma, in estate, ai bambini e ai ragazzi non mancano le occasioni (e la voglia) per qualche fuoripasto. L’etichetta nutrizionale aiuta a scegliere, a patto però di non limitarsi a controllare solo grassi e calorie. È il richiamo di uno studio appena pubblicato su Global Pediatric Health da ricercatori dell’Università del Minnesota (Usa), i quali, utilizzando un indice calcolato tenendo conto dei nutrienti da limitare (sodio, grassi saturi, zuccheri) e di quelli da incoraggiare (proteine, calcio, vitamina D, potassio, magnesio,ferro, vitamina A, vitamina C, vitamina E e fibra), hanno valutato la “densità nutrizionale” di comuni fuoripasto.

https://www.corriere.it/salute/pediatria/17_giugno_09/fuoripasto-sani-non-contano-solo-calorie-misuriamo-nutrienti-ce6247fe-4d07-11e7-a0c3-52aebd58a53d.shtml

 

 

 

Camminare in montagna fa bene alla salute e all’umore: lo dice la scienza

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Salute e benessere

mntagna

Uno studio pubblicato su PlosOne mette a paragone gli allenamenti outdoor e indoor. All’aperto si sente meno la fatica (anche con la frequenza cardiaca più alta) e l’allenamento rende più soddisfatti e felici.

Lunghe passeggiate possono migliorare l’umore e ridurre l’ansia, ma i benefici possono essere addirittura migliori se si cammina all’aperto invece che chiusi in una palestra. Così spiega uno studio di ricercatori austriaci da poco pubblicato sulla rivista Plos One. In effetti l’ambiente alpino è particolarmente stimolante e un’escursione tra i sentieri o in mezzo ai boschi regala la giusta spinta mentale per mantenerci in movimento.Oggi sappiamo che per restare in salute dobbiamo muoverci, ma la ricerca, e l’esperienza sul campo, ci dicono che raramente le persone fanno esercizio se non si divertono. Anzi, se ci si annoia si tende ad abbandonare ben presto i buoni propositi. La maggior parte degli esperti concorda con il fatto che l’intensità degli allenamenti e la loro durata hanno una grande influenza sulle nostre sensazioni.

https://intrattenimento-online.com/2017/07/05/camminare-in-montagna-fa-bene-alla-salute-e-allumore-lo-dice-la-scienza/

Erbe medicinali: la guida completa per http://www.tuttogreen.it/curarsi-con-le-erbe-medicinali-guida/

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Salute e benessere

.
Curarsi con le erbe medicinali è una delle attività che l’Uomo pratica da millenni, avendo imparato a riconoscerne le numerose proprietà e le virtù terapeutiche, oltre che cosmetiche e culinarie.

http://Erbe medicinali: la guida completa per    http://www.tuttogreen.it/curarsi-con-le-erbe-medicinali-guida/